CCNL Restauro

 Effetto-del-Buon-Governo-i-muratori-lavorano-Ambrogio-Lorenzetti-Siena

L’A.R.I. ormai da anni prosegue un costante impegno di definire un contratto collettivo nazionale di lavoro per il settore del restauro specialistico, che rispecchi fedelmente le specificità del lavoro in tutte le sue molteplici declinazioni: in laboratorio, sul cantiere, nella manutenzione, ecc. 

Dopo gli primi esordi siamo ormai alla seconda edizione di un contratto specifico, che è ormai a pieno titolo riconosciuto sia dal Ministero dei Beni Ambientali Culturali e del Turismo, sia dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali come il contratto per il settore del restauro specialistico (categoria OS2).

2° CCNL restauro 2016

In data 5 Aprile 2016 l’A.R.I. ha firmato con il sindacato Ugl, la Federazione industrie, prodotti, impianti, servizi e opere specialistiche per le costruzioni (F.IN.CO), Federterziario-Confimea e Federmiddlemanagement la seconda edizione del contratto collettivo nazionale per i dipendenti delle imprese di restauro di beni culturali.

Il testo integrale del CCNL Restauro è scaricabile qui: CCNL Restauro Beni Culturali 2016

Il testo è stato pubblicato anche dalla casa editrice DEI.

Insieme a diversi firmatari del contratto l’ARI si sta adoperando per istituire un ente paritetico per gli aderenti al contratto.

1° CCNL restauro 2013

L’A.R.I. in data 24.07.2013 ha firmato con il sindacato Ugl, la Federazione industrie, prodotti, impianti, servizi e opere specialistiche per le costruzioni (F.IN.CO), Federterziario-Confimea e Federmiddlemanagement il contratto collettivo nazionale per i dipendenti delle imprese di restauro di beni culturali.

Il testo integrale del CCNL Restauro è scaricabile qui: CCNL-Restauro 2013
Il testo è stato pubblicato anche dalla casa editrice DEI.