CCNL Restauro

EMERGENZA COVID 19 (ultimo aggiornamento il 30/03/2020, ore 17:00)

AGGIORNAMENTO: Preso atto che in tema di ammortizzatori sociali i consulenti del lavoro  stanno valutando in maniera diversa le modalità di accesso, adeguando la complessità della materia alle specifiche configurazioni aziendali, sollecitiamo tutti i colleghi interessati a rivolgersi ai professionisti del settore per le consulenze adatte a ciascun singolo profilo.
Come ARI continueremo a fornirvi le indicazioni normative e a tenervi aggiornati sui provvedimenti inerenti questo importante tema.

Modalità di richiesta per l’accesso agli ammortizzatori sociali previsti dal DL 18/2020 contenente misure di sostegno per i lavoratori per i quali si applica il CCNL per imprese di restauro di beni culturali

Le informazioni dettagliate trovate nel articolo pubblicato il 26 marzo 2020.

Fino a 5 dipendenti:

Regione Calabria_Accordo Quadro Ammortizzatori in deroga 2020_versione definitiva 20_03_21 contenuti

Regione Campania_ACCORDO CASSA INTEGRAZIONE DL N.18 EX ARTICOLO 22 SECONDA VERSIONE

Regione Emilia Romagna_accordo-cassa-integrazione-in-deroga-6-marzo-2020

Regione Lazio_DEF Accordo quadro LAZIO_CIGD 2020_24.3.20.pdf.pdf.pdf.pdf

Regione Lombardia_accordo_ammortizzatori_deroga_def

Regione Marche_rev_18 03 2020 Intesa COVID aggiornato con DL 18.pdf.pdf

Regione Puglia_Accordo_CIGD 2020_20 marzo DEFINITIVO

Regione Toscana_Accordo parti sociali 2020 COVID19 18_03_2020_def

Regione Veneto_Accordo cig deroga 2020

Più di 5 dipendenti:

MODELLO VERBALE DI CONSULTAZIONE SINDACALE CIGO

MODELLO RICHIESTA ESAME CONGIUNTO CIGO

MODELLO ACCORDO CIGD REGIONE

MODELLO COMUNICAZIONE PREVENTIVA ACCESSO ALLA CIGD

Circolari dell’INPS

Messaggio INPS numero 1321 del 23-03-2020

Circolare INPS numero 47 del 28-03-2020

Effetto-del-Buon-Governo-i-muratori-lavorano-Ambrogio-Lorenzetti-Siena

L’A.R.I. ormai da anni prosegue un costante impegno di definire un contratto collettivo nazionale di lavoro per il settore del restauro specialistico, che rispecchi fedelmente le specificità del lavoro in tutte le sue molteplici declinazioni: in laboratorio, sul cantiere, nella manutenzione, ecc. 

Dopo gli primi esordi siamo ormai alla seconda edizione di un contratto specifico, che è ormai a pieno titolo riconosciuto sia dal Ministero dei Beni Ambientali Culturali e del Turismo, sia dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali come il contratto per il settore del restauro specialistico (categoria OS2).

2° CCNL restauro 2016

In data 5 Aprile 2016 l’A.R.I. ha firmato con il sindacato Ugl, la Federazione industrie, prodotti, impianti, servizi e opere specialistiche per le costruzioni (F.IN.CO), Federterziario-Confimea e Federmiddlemanagement la seconda edizione del contratto collettivo nazionale per i dipendenti delle imprese di restauro di beni culturali.

Il testo integrale del CCNL Restauro è scaricabile qui: CCNL Restauro Beni Culturali 2016

Il testo è stato pubblicato anche dalla casa editrice DEI.

Insieme a diversi firmatari del contratto l’ARI si sta adoperando per istituire un ente paritetico per gli aderenti al contratto.

1° CCNL restauro 2013

L’A.R.I. in data 24.07.2013 ha firmato con il sindacato Ugl, la Federazione industrie, prodotti, impianti, servizi e opere specialistiche per le costruzioni (F.IN.CO), Federterziario-Confimea e Federmiddlemanagement il contratto collettivo nazionale per i dipendenti delle imprese di restauro di beni culturali.

Il testo integrale del CCNL Restauro è scaricabile qui: CCNL-Restauro 2013
Il testo è stato pubblicato anche dalla casa editrice DEI.